Cln Cus Molise, fari puntati sui prossimi avversari. Barletta: “Andremo a Campobasso per fare la nostra partita”

barletta

barletta

A guardare la classifica, l’impegno contro il Barletta calcio a 5 potrebbe sembrare semplice per il Circolo La Nebbia Cus Molise. In realtà la sfida di sabato contro i pugliesi nasconde più di qualche insidia perché Filò e compagni hanno dimostrato di poter dire la loro contro tutti, come del resto conferma anche  la vittoria ottenuta in casa della capolista Melilli qualche settimana fa. Ad avvalorare questa tesi ci pensa Cristian Barletta. “Non è stato un avvio fortunato il nostro – argomenta – ma posso garantire che andremo a Campobasso per giocarci la nostra partita a viso aperto come abbiamo sempre fatto fino ad ora. Bisogna considerare che abbiamo giocato sei partite fuori casa (per problemi legati alla disponibilità del PalaBorgia ndr) e questo sicuramente non ci ha dato una mano. Stiamo lavorando sodo e sono convinto che riusciremo a venire fuori da questa situazione. E’ evidente che dobbiamo cambiare marcia per provare a risalire quanto prima e posizionarci in una zona migliore di classifica, credo che possiamo farcela”.

C’è nel vostro score l’exploit in cassa della capolista Melilli.

“Abbiamo sempre fatto la nostra partita, al di là dell’avversario di turno, e le sconfitte di misura che abbiamo incassato ne sono la dimostrazione. A Melilli siamo stati bravi ad approfittare delle loro disattenzioni ed è arrivato un successo importante per la classifica e per il morale. Siamo nel complesso una squadra giovane e strada facendo abbiamo pagato anche l’inesperienza”.

A dicembre ci sarà il mercato e potrete rinforzare l’organico.

“Sicuramente qualcosa faremo sul mercato. Stiamo aspettando il transfert di un ragazzo straniero che non ha mai giocato in Italia ma credo che per sabato non arriverà. Poi per il resto ci adegueremo al mercato degli altri tenendo conto anche dei problemi economici che investono un po’ tutti”.

Crede che la salvezza possa essere alla vostra portata?

“Io sono del parere che il lavoro paga sempre. E noi ci stiamo impegnando di settimana in settimana per cercare di mettere in cassaforte dei punti utili al raggiungimento del nostro obiettivo. Sono convinto che continuando su questa strada i risultati arriveranno”.

L’organico – La qualità di certo non manca alla formazione biancorossa che può contare sull’esperienza del portiere brasiliano Filò tra i pali oltre che sulle giocate del laterale spagnolo classe 1994 Vicente Tirapo Sanz al quale fa compagnia il connazionale Alvaro Mesa Madonado. A rendere ulteriormente valida sotto l’aspetto tecnico la rosa barlettana c’è la presenza del brasiliano Renan Beluco. A loro si affiancano una serie di italiani validi tra i quali spicca il nome dell’ex Ruvo (già avversario del Cln Cus Molise lo scorso anno in occasione della Final Eight), Giacomo Ciliberti.

 

 

Ufficio Stampa Stefano Saliola 328-3330361