Cln Cus Molise, Debetio suona la carica: “A Rutigliano in campo a testa alta”

jonathan-debetio

jonathan-debetio

Il rotondo successo interno contro il Barletta ha confermato l’ottimo stato di salute del Circolo La Nebbia Cus Molise, atteso ora dall’insidiosa trasferta di Rutigliano. La formazione pugliese ha gli stessi punti (16) dei molisani ed è per questo che sarà un vero e proprio big match. Un big match che Jonathan Debetio presenta così. “A Rutigliano ci aspetta una gara molto difficile – dice – troveremo di fronte una squadra quadrata e ben organizzata che, come dimostra la classifica, sta facendo qualcosa di importante. Dal canto nostro rispettiamo i pugliesi ma siamo allo stesso modo convinti delle nostre qualità. Perciò scenderemo in campo concentrati e determinati, pronti a portare via dalla Puglia un risultato positivo”.

Come si può battere la formazione pugliese?

“Al cospetto di una formazione di grande esperienza, dobbiamo entrare in campo molto concentrati e determinanti cercando di sfruttare nella maniera migliore le occasioni da gol che ci capiteranno. In fase di non possesso, poi, non potremo permetterci il minimo errore se vogliamo sperare di portare a casa un risultato positivo”.

Soddisfatto del rendimento a livello personale fino a questo momento?

“Sono molto contento per questo inizio di stagione, sento la fiducia da parte dei compagni dello staff tecnico e della società, so che posso essere molto utile al gruppo e cercherò di allenarmi sempre al massimo delle possibilità per aiutare il gruppo a raggiungere i propri obiettivi”.

L’obiettivo stagionale per la prima stagione in A2 resta la salvezza ma fino a questo momento state stupendo tutti.

“All’inizio della preparazione la società ci ha chiesto di mantenere la categoria. Siamo partiti con il piede giusto, abbiamo messo in cassaforte punti importanti per il nostro obiettivo e stiamo facendo davvero ottime cose. Continuando a lavorare così possiamo sicuramente ambire a qualcosa di molto bello e più importante una volta messa al sicuro la quota permanenza”.

Obiettivo salvezza da conquistare soprattutto in casa al Palaunimol. E’ d’accordo?

“Assolutamente sì. Abbiamo la fortuna di avere sempre il sostegno del nostro pubblico che ci spinge anche nelle partite più difficili. Giocare al Palaunimol regala stimoli particolari e ne siamo felici. L’auspicio è quello di riuscire a regalare ai nostri sostenitori, alla società e a noi stessi ancora tante soddisfazioni in questo campionato”.

 

 

 

Ufficio Stampa Stefano Saliola 328-3330361