Cln Cus Molise, sono ore calde per il mercato: in quattro salutano il gruppo

mister-sanginario

mister-sanginario

Sono ore calde per il mercato del Circolo La Nebbia Cus Molise. La società del presidente Dell’Omo ha ufficializzato nella giornata di ieri il primo, importante colpo in entrata, quello dello slovacco Vojto Turek. L’ex Bisceglie potrebbe però non essere l’unico acquisto del sodalizio campobassano visto che la dirigenza e il tecnico stanno lavorando ad ulteriori ritocchi. Ma c’è da registrare anche qualcosa in uscita. Giassonm e Gustavinho sono passati all’Italcarciofi San Ferdinando 1924 (serie C pugliese), il primo a titolo definitivo, il secondo in prestito. Simone Petrella si è accasato in serie C allo Sporting Campobasso mentre Alessandro Pietrangelo è stato ceduto, sempre con la formula del prestito alla Polisportiva Bojano (serie C). A commentare queste operazioni di mercato è il tecnico del Cln Cus Molise Marco Sanginario. “Voglio prima di tutto dare il benvenuto nella nostra famiglia a Vojto Turek. Il ragazzo, che si è già allenato con i nuovi compagni, sicuramente potrà darci un buon contributo in termini di qualità e di gol. Ha iniziato la stagione a Bisceglie segnando tra l’altro contro di noi. Sono certo che in questa squadra potrà fare bene. Ho visto già la sua grande propensione al lavoro, ha voglia di mettersi a disposizione del gruppo e in vista della delicata trasferta di Melilli, sul campo della capolista, il suo innesto può essere considerato molto importante. Colgo l’occasione per ringraziare quei giocatori che hanno iniziato l’avventura con noi e che sono stati ceduti, chi a titolo definitivo, chi con la formula del prestito, ad altri club. Tutti indistintamente hanno dimostrato di essere dei bravi ragazzi e dei grandi professionisti sul rettangolo di gioco. Li ringrazio per quanto fatto con la nostra maglia. A nome mio e di tutta la società, faccio loro il più grande in bocca al lupo per le rispettive nuove avventure che li attendono”.  Intanto ieri la squadra ha ripreso a lavorare sul campo in vista della delicata trasferta sul campo della capolista Assoporto Melilli in programma sabato pomeriggio alle ore 16. Capitan Di Stefano e compagni devono vendicare, sportivamente parlando, i due ko rimediati in sequenza contro Rutigliano e Cataforio. L’impresa non sarà facile ma bisogna provarci.

 

 

Ufficio Stampa Stefano Saliola 328-3330361