Capolavoro Cln Cus Molise, espugnato il PalaMelilli. La capolista cade sotto i colpi di Gava Turek e Barichello autori di una doppietta a testa

FOTO

FUTSAL MELILLI                        6FOTO

CLN CUS MOLISE                        4

(2-1 primo tempo)

 

Futsal Melilli: Dalcin, Fiore, Failla, Monaco, Garofalo, Rizzo, Everton, Bocci, Tarantola, Bruno, Gianino, Felice. All. Bosco.

Cln Cus Molise: De Lucia, Silvaroli, Turek, Di Stefano, Cioccia, Pizzuto, Triglia, Pietrangelo, Barichello, Gava, Badodi. All. Sanginario.

Arbitri: De Ninno di Varese e Spadola di Lovere. Cronometrista:

Marcatori: 12’ Felice, 18’20” Barichello, 18’50” Rizzo pt. 3’ Bocci, 8’30” 10’ Turek, 10’40” Monaco, 15’ 17’40” Gava, 16’ Barichello.
Note:
ammoniti Cioccia, Triglia, Di Stefano, Turek, Batata. Espulso Gianino. Al 17’ il Melilli fallisce un tiro libero con Everton al 17’ parato da De Lucia.

 

E’ il giorno della grande impresa, quella del Circolo la Nebbia Cus Molise che sbanca Melilli con una prestazione sontuosa e riprende a correre in maniera autoritaria dopo due sconfitte consecutive. La squadra di Sanginario offre una prova super in quanto a carattere e cuore andando a rimontare alla grande nella ripresa dopo essere andata sotto 3-1 contro la capolista del girone C.

La cronaca – Ci provano subito i padroni di casa con Failla, conclusione deviata in angolo da De Lucia. Poco dopo è lo stesso portiere argentino a chiudere su una ripartenza firmata Failla-Rizzo e conclusione del numero sette. Il Cln Cus Molise cerca di difendersi con ordine ma serve ancora un ottimo De Lucia a chiudere la saracinesca sul tiro basso di Rizzo. L’ispirato numero sette di casa mette poi una palla al centro sulla quale Gianino non arriva. Il Cln Cus Molise non ci sta e Gava suona la carica: tiro di prima intenzione, Dalcin si oppone da campione. E’ un buon momento per i ragazzi di Sanginario: Barichello, assistito da Gava, viene anticipato al momento di concludere. Il match è gradevole, le occasioni si susseguono. Bocci impegna De Lucia che risponde presente a mano aperta. Successivamente è Monaco a concludere nello specchio, l’estremo difensore del Cln Cus Molise si fa trovare pronto alla risposta. La formazione di Bosco vede premiata la pressione al 12’ con il primo gol stagionale di Felice che in diagonale batte De Lucia. I molisani non ci stanno e rispondono subito con il neo acquisto Gava. Il brasiliano salta un avversario e tira. Dalcin è strepitoso nella risposta. Il pareggio si materializza con uno schema su calcio di punizione. Cioccia batte e Barichello di tacco, una delle specialità della casa,  fa 1-1. Ad un minuto dalla sirena la capolista trova il nuovo sorpasso con Rizzo che recupera palla in pressione e batte De Lucia. Con questo risultato si va negli spogliatoi.

Nella ripresa il Melilli parte forte: Bocci viene atterrato in area da Di Stefano e per i locali è penalty. Sul pallone si presenta lo stesso Bocci che fa 3-1. La sfida è in salita per il Circolo La Nebbia Cus Molise che in questo momento dimostra di essere una grande squadra. Barichello ci prova su punizione ma Dalcin risponde presente. Lo stesso numero ventiquattro dei molisani propizia il gol del 3-2 per gli ospiti. La sua conclusione viene respinta dalla difesa del Melilli e Turek bagna con il gol il suo esordio in maglia Cln Cus Molise. Il quintetto di Sanginario vuole il pari e lo trova con lo stesso calcettista slovacco che tramuta in oro, da vero bomber, un assist di Barichello con una staffilata che finisce sotto la traversa. La gioia degli ospiti dura poco però, perché Monaco in ripartenza batte ancora De Lucia in diagonale. Al Palamelilli il match è vietato ai deboli di cuore: Gianino di sinistro vede la sua conclusione stamparsi sul palo a 5’50” dalla fine e sull’altro fronte Dalcin è mostruoso sulla botta da due passi di Gava. Il Cln Cus Molise trova il pareggio grazie ad una palla sul secondo palo di Cioccia con Gava che gonfia la rete. Riequilibrato il confronto, il quintetto ospite sente profumo di impresa. Impresa che si materializza grazie alla seconda magia di giornata da parte di Barichello (17 gol per lui in stagione). L’asso brasiliano dalla linea del fallo laterale lascia partire un lob morbido che scavalca Dalcin in uscita e il cuoio che muore in fondo al sacco. Il finale è al cardiopalma: il Cln Cus Molise raggiunge i cinque falli, Turek commette la sesta infrazione su Gianino che reagisce male e viene espulso. Il Melilli ha comunque l’opportunità di calciare un tiro libero. Libero che però Batata si fa parare da De Lucia. Alla ripresa delle ostilità il Cln Cus Molise può sfruttare la superiorità numerica e lo fa andando a realizzare il gol del definitivo 6-4. Di Stefano si vede respingere la conclusione da Dalcin e Gava al volo fa centro. Al termine è festa grande per il Circolo La Nebbia Cus Molise che resta così tra le grandi del girone costringendo al secondo stop consecutivo i siciliani.

Parla Sanginario – “Abbiamo offerto una grossa prestazione su un campo difficilissimo – spiega il trainer del Cln Cus Molise – Ci avevano detto che avremmo giocato su un campo caldissimo e così è stato.  Però devo dire che il loro pubblico è stato estremamente corretto. Uscire tra gli applausi e le mani tese dei tifosi avversari corona una prova eccellente soprattutto nel secondo tempo da parte nostra. Va bene così, adesso testa alla prossima trasferta. Siamo contenti per come si sono integrati sia Gava che Turek, entrambi a segno. Adesso guardiamo al futuro con più tranquillità”.

Ufficio Stampa Stefano Saliola 328-3330361