Calcio Promozione Molise : Aurora Ururi-Polisportiva Fortore-3-1

20191124_142931

di Pino Somma20191124_142931
AURORA URURI 1924: Silvestri Giovanni 6,5, Palombo 6 (83’ Franco sv), Campofredano Michelangelo 6,5, Di Rosa 7, Ponsanesi 6,5, Di Labbio 6, Casalanguida 7 (61’ Silvestri Alessandro sv), Aurelio 6,5, Di Lullo Mario 7 (89’ Silvestri Angelo 6), Pellegrino 7 (74’ Plescia sv), Ferrara 6,5.

Allenatore : Melchiorre Rocco.

A disposizione : Celeste, Bello e Verlengia.
POLISPORTIVA FORTORE: Sireno 6,5, Mucciaccito 5, Giannini 6 (72’ Fiorilli Antonio sv), Circelli Paolo Luis 6, Santillo 6, Guerra 5 (61’ Del Re 6), Circelli Paolo 5,5, Colucci 6, Carpinelli 7, Riccardi 6, Fiorilli Marco 5 (76’ Cistone sv).

Allenatore : Peppe Totaro (squalificato) in panchina il ds Colarusso Diodoro.

A disposizione : Cilenti, De Bellis, Del Buono e Pacifico.
ARBITRO: Pasqua Matteo di Termoli

Assistenti : GianMarco Petrillo di Campobasso e Vincenzo Grano di Isernia.
RETI: 12’ Casalanguida (AU), 67’ Di Lullo M. (AU), 74’ Carpinelli (PF), 94’ Silvestri An. (AU).
Ammoniti Palombo (AU); Guerra, Colarusso (dirigente in panchina), Del Re e Sireno (PF).
Angoli : 3-4

Spettatori : 50 circa.

 

Sotto una pioggia torrenziale ed un vento, sopportabile, l’Aurora Ururi vince in casa contro la penultima della classe in un confronto più difficile del solito. Al 12’ la gara si sblocca : cross a tagliare di Campofredano, testa di Casalanguida e subito vantaggio carrese. Al 24’ è Circelli Paolo Luis a sfiorare il pari di testa. Poco prima della mezz’ora l’ottimo Pasqua indica il calcio di punizione a due in area che l’Aurora sciupa. Al 31’ Ferrara dai trenta metri di forza sfiora il bersaglio grosso. Due minuti dopo è Di Lullo a chiamare in causa Sireno che para in tuffo. Al 39’, dall’altra parte, Silvestri strepitoso su Paolo Circelli. Ripresa solo Ururi : al 2’ Di Lullo spara a colpo sicuro, Sireno c’è. Al 13’ Pellegrino ci prova con un tiro a giro che termina di poco alto. Al quarto d’ora è Casalanguida a trovare lo spazio, conclusione però alta. Al 22’ il tanto atteso raddoppio dell’Ururi arriva : Pellegrino pesca Di Lullo, controllo e sfera nel sacco, due a zero. Il Fortore però non ci sta e cerca la riscossa con Carpinelli che poco prima della mezz’ora è fermato da Silvestri in uscita alla disperata. Al 39’ però l’ex Campobasso fa centro con una conclusione in corsa con il sinistro. Serve a poco perché nel finale, il nuovo entrato Angelo Silvestri, trova, con la complicità della retroguardia campana, il definitivo tre ad uno. Festa Ururi, delusione Fortore per una classifica che si fa preoccupante.