Calcio a 5 : GIOVINAZZO – CHAMINADE (4-1) 6-3

received_1445909965587257

GIOVINAZZO: Di Capua, Termine, Giancola, Depalma, Mongelli, Lanziotti, Alves, Sciancalepore, Douglas, Prisciandaro, Focosi, Augiulli, Di Ciaula. Allenatore: Magalhaes.received_1445909965587257

 

CHAMINADE: Wiegels, Passarelli, Caddeo, Paulinho, Oriente, Cancio, Gomez, Vaino, D’Alauro,  Evangelista, De Nisco, Di Nunzio. Allenatore: Tavone

 

ARIBITRI: Giuseppe Costrino della Sezione di Termoli e Fabio Talaia di Policoro, cronometrista Jacopo Giannelli di Bari.

 

RETI: ‘2″42 Paulinho (CCB) ‘6″46  – ’19 “56 – ‘2″24 (2T)Dos Santos  (G), ”9″54 Focosi (G), ’16″56 Mongelli (G),’19″28 – (2T )Alves (G), ‘9″15 -(2T) Vaino (CCB),’16″81 -(2T) Gomez (CCB)

 

FALLI: 1 tempo 5- ,  2 tempo 2-6

 

NOTE: amm.Lanziotti,  amm. Dos Santosm amm. Cancio, amm. Gomez,

 

Il Giovinazzo fa sua la gara contro la Chaminade, 6-3 il risultato finale. Sugli spalti Gonzalez, squalificato per un turno dopo il rosso rimediato contro il Real Dem, e l’infortunato Pescolla.

Inizia bene la Chaminade che si porta in vantaggio con Paulinho, che sfrutta una ripartenza. I ragazzi di Tavone reggono bene il campo, ma il pubblico di casa è effettivamente il sesto uomo in campo per il Giovinazzo. La formazione di casa trova il goal dell’1-1 con Dos Santos e poi ribalta il risultato con Mongelli e Focosi. A quattro secondi dalla sirena Dos Santos sfrutta un altro errore difensivo dei rossoblù e cala il poker. Un 4-1 che manda le squadre negli spogliatoi e destabilizza la Chaminade. Costretto ad inseguire, mister Tavone opta subito per il portiere di movimento, ma il Giovinazzo è cinico e dopo due minuti e mezzo Dos Santos sfrutta la porta sguarnita e sigla il 5-1. La Chaminade torna a giocare con Wiegels tra i pali, con pazienza i rossoblù costruiscono diverse occasioni da rete, ma solo Vaino e Gomez riescono a firmare il cartellino. L’ottima difesa del Giovinazzo, e un po’ di sfortuna dei molisani, permettono ai padroni di casa di mantenere bene il campo. Alves, l’ultimo marcatore di giornata, fa calare i titoli di coda sul match.

 

 

 

Successo meritato del Giovinazzo che può proseguire la corsa verso la vetta. La Chaminade a questo punto deve cercare di mantenere la terza posizione. Sabato prossimo si torna con il favore del campo, al Pala Selvapiana arriva il Molfetta per uno scontro diretto: le due squadre sono divise solo da tre punti.