Newsletter Biblioteche Civiche dell’Ospedale Vecchio

biblioteche civica

Gentili lettori,

le Biblioteche del Comune di Parma ritornano ad essere completamente aperte: dal 25 giugno non è infatti più necessaria la prenotazione per studiare in biblioteca.
L’accesso e l’utilizzo dei servizi (scelta di un libro a scaffale, prestito e consulenza, studio) sono ora liberi.

Rimane obbligatorio l’uso della mascherina, la sanificazione delle mani, distanziamento contingentamento nella misura indicata all’ingresso di ogni biblioteca e all’interno di ogni sala della Biblioteca Civica. È sempre vietato l’ingresso in caso di temperatura rilevata superiore a 37,5 gradi.

Per l’utilizzo della sala microfilm della Biblioteca Civica nonché per la consultazione del materiale raro e di pregio oppure conservato a scaffale chiuso è sempre consigliabile contattare preventivamente la biblioteca.

Resta attivo il servizio di consegna dei libri a domicilio per i lettori costretti alla propria abitazione grazie ai volontari di Parma 2020+21.

 __________________________

NOVITÀ NARRATIVA e SAGGISTICA

Luglio 2021

Le ultime novità di narrativa e saggistica vi aspettano in biblioteca.

Scoprite tutti i titoli ai seguenti link:

 __________________________

#autori: Emmanuel Carrère


In occasione dell’uscita del suo ultimo libro autobiografico “Yoga“, ripercorriamo insieme la poliedrica carriera dello scrittore, sceneggiatore e regista francese che ha indagato i lati più oscuri dell’animo umano in celebri opere come “L’avversario” e “Limonov“. 

 __________________________

 Viaggi e altri viaggi


Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, dicono sempre «Andiamo», e non sanno perché. I loro desideri hanno le forme delle nuvole” (Charles Baudelaire) 
Partire insieme a noi, con il corpo e con la mente, grazie alle nostre proposte.

  __________________________

 

L’Archivio Storico della Gazzetta di Parma va online

Da oggi la città ha a disposizione una nuova e preziosa risorsa per scoprire la propria storia grazie alla pubblicazione online del Portale dedicato all’Archivio storico della Gazzetta di Parma. Il progetto di digitalizzazione è a cura di Comune di Parma e di Gazzetta di Parma con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

L’archivio digitale è stato presentato alla stampa mercoledì 30 giugno alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra, del Direttore della Gazzetta di Parma Claudio Rinaldi, del Direttore Biblioteche e Archivi della Regione Emilia-Romagna Claudio Leombroni e dal CEO di Horizons Unlimited h.u. S.P.A. Giulio Blasi. Il progetto è stato inoltre presentato il 18 giugno al Convegno Stelline, uno dei più importanti contesti del dibattito biblioteconomico italiano, nel corso di un incontro online dal titolo “MLOL, IIIF e la digitalizzazione dei beni culturali. Realizzazioni recenti e modelli di partecipazione”.

Il Portale, pubblico e accessibile gratuitamente, comprende le annate dal 1920 al 1947, periodo molto significativo nonché testimonianza di grandi cambiamenti e avvenimenti storici sia sull’orizzonte della grande storia che in quello cittadino. Sono gli anni in cui la Gazzetta di Parma diviene un giornale moderno, molto più simile a ciò che oggi intendiamo per quotidiano.

Numerose sono inoltre le grandi firme che muovono i primi passi sulla Gazzetta in quel periodo. Prima di tutto Cesare Zavattini, che firma il suo primo articolo nel ‘26 come ZETA, poi Pietro Bianchi e Attilio Bertolucci, che comincia la sua collaborazione nel 1927. Ricordiamo poi Giovanni Guareschi, attivo anche come vignettista negli anni trenta, Mario Colombi GuidottiGian Carlo ArtoniEnzo Paci. Tanti sono i nomi che hanno fatto grande, in quegli anni, il giornale, e grande sarà il piacere di scoprirli attraverso i loro scritti, gli articoli e i racconti.

Le scansioni dei fascicoli sono state eseguite a partire dai migliori esemplari delle collezioni di proprietà della Biblioteca Civica del Comune di Parma e della Gazzetta di Parma Editrice s.r.l., ottenendo 43.855 immagini ad altissima risoluzione contenute in 9.833 fascicoli tra Gazzetta di Parma, che cambia nome due volte in questo periodo, e Corriere emiliano, che ha una sua vita autonoma dal 1925 al 1928 prima di assorbire la Gazzetta.

Le immagini sono ospitate su un Portale MLOL di Horizons S.p.A. e consultabili nel formato IIIF, standard in rapidissima espansione come strumento di pubblicazione e fruizione di oggetti digitali di beni culturali. In questo caso parliamo dell’unica realizzazione italiana di una piattaforma IIIF con ricerca sul testo ricavata tramite OCR e una delle pochissime al mondo. Il formato consente anche di manipolare le immagini creando storie personali, confrontando più documenti affiancati e, prossimamente, annotando gli appunti direttamente sulle pagine.

Digitalizzare e rendere pubblicamente fruibile sul web l’intera collezione della Gazzetta di Parma è operazione di grande respiro e impegno, che abbraccerà, quando sarà conclusa, quasi tre secoli di storia cittadina. Al primo periodo dal 1920 al 1945 seguirà, entro l’anno, anche la pubblicazione del periodo dal 1902 al 1919.

 __________________________

 

Argento Vivo – Luglio 2021

Nuove proposte e incontri per tutto il mese di luglio: il programma di Argento Vivo, prima dell’usuale pausa estiva di agosto, prosegue con numerose visite alle mostre presenti in città e provincia. Si parte con la mostra di Modigliani alla Fondazione Magnani Rocca e si prosegue con l’esposizione sotto i Portici del Grano dedicata ai 200 anni della Polizia locale, la mostra delle ceramiche e maioliche a Palazzo Bossi Bocchi, quella allestita al Museo Glauco Lombardi per la ricorrenza dei duecento anni della morte di Bonaparte, ABECEDARIO D’ARTISTA sui giovani artisti dell’Emilia Romagna, fino alla mostra La Via delle Forme, un viaggio tra i mestieri di Parma alla Galleria San Ludovico.

Per luglio due i “Quadri di Pietro. Capolavori dalla Collezione Barilla d’Arte Moderna” che saranno come sempre introdotti dalle operatrici specializzate della Pinacoteca Stuard: Paesaggio, 1941, di Giorgio Morandi Des oiseaux dans les arbres, 1953, opera di Fernand Léger.

Due incontri uno al cortile d’onore della Casa della Musica e uno al cortile della Biblioteca Civica presenteranno rispettivamente, alla presenza degli autori, i volumi di Giuliano Masola dedicati alla figura di Margherita Farnese e il libro fotografico Mondi Nuovi di Gigi Montali.

Dedicata ad Argento Vivo una suggestiva visita al tramonto al Palazzo dell’Agricoltore che permetterà di visitare il Palazzo momentaneamente chiuso al pubblico e godere di un’inedita vista della città dalla terrazza sul far della sera.

Infine abbiamo pensato di organizzare una gita per salutarci prima della pausa estiva, si partirà dalla Badia di Santa Maria della Neve per poi spostarsi e percorrere un tratto del Sentiero d’Arte che si snoda tra Torrechiara e Langhirano. Al termine del percorso ci sarà la possibilità di degustare in abbazia un’ottima cena indiana!

 __________________________

 

Incontri in cortile

Prosegue, con nuove occasioni di incontro e approfondimento culturale, la rassegna estiva di presentazioni letterarie Incontri in Cortile organizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con le Biblioteche Comunali nel suggestivo Cortile della Biblioteca Civica.

Giovedì 1 luglio, alle ore 19 si terrà la presentazione del libro Attivarsi! (Mimesis – Il Caffè dei Filosofi) di Francesco Cirillo in cui interverranno anche l’assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra, il filosofo Stefano Bonaga e il giornalista ed autore televisivo Luca Sommi.

Mercoledì 7 luglio alle ore 20.45 appuntamento con l’autrice Francesca Avanzini che incontrerà il pubblico a partire dal suo libro Quel che di buono (Consulta Librieprogetti, 2020) e dal volume Storie di donne (Consulta Librieprogetti, 2021) di cui è curatrice. Dialogheranno con Francesca Avanzini, Daniela Rossi e Bianca Venturini. L’iniziativa è a cura della Biblioteca Ugo Guanda.

Seguirà poi venerdì 9 luglio, alle ore 20.45, avrà luogo la presentazione del libro Un giro di tango (Massimo Soncini Editore – Giallo Parma) di Alice Mainardi; l’evento è cura di Bottega del Libro.

La presentazione del libro Il testimone chiave (Feltrinelli) con l’autrice Sarah Savioli, originariamente prevista per venerdì 2 luglio alle ore 20.45, è stata rimandata. La nuova data sarà comunicata a breve.

La rassegna Incontri in Cortile proseguirà con altre presentazioni di libri in cui gli autori incontreranno il pubblico a partire dalle loro ultime pubblicazioni.

Si raccomanda la prenotazione tramite App Parma 2020+21.

Per informazioni: info.cultura@comune.parma.it

  __________________________

Sognalibri, la rivista delle biblioteche di Parma e provincia

È uscito il nuovo numero di Sognalibri, la rivista delle Biblioteche di Parma e provincia.

In questo numero scopriremo il progetto di digitalizzazione dell’Archivio Storico della Gazzetta di Parma, festeggeremo i 138 anni della Biblioteca Romagnosi di Salsomaggiore Terme, esploreremo la Biblioteca Monumentale di San Giovanni e conosceremo i gatti bibliotecari della provincia.

Questo e molto altro ancora vi aspetta nel numero di giugno 2021 di Sognalibri, scaricabile al link sottostante.

Biblioteche Civiche dell’Ospedale Vecchio

V.lo S. Maria 5 – Parma