Turris di Santa Croce di Magliano(cb), si inizia a programmare la nuova stagione, parla il direttore Videtti Pasquale

maxresdefault
di Pino Somma
 Dopo la promozione nel campionato d’eccellenza nella Turris, di Santa
 Croce di Magliano, c’è grande entusiasmo e sopratutto voglia di
 programmare il futuro nel migliore dei modi, cercando di fare le cose
 con i giusti tempi. Il direttore sportivo Pasquale Videtti, uno dei soci
 fondatori del nuovo progetto Turris, ha iniziato a programmare il futuro
 : ” Siamo carichi anche grazie al forte impegno dell’amministrazione
 comunale che si prodigando per darci il campo per l’inizio
 della nuova stagione, speriamo di esordire al “Vincenzo Cosco” per
 ricreare quell’ambiente infuocato che solo il popolo santacrocese sa
 regalare – ha detto il rilassato e tranquillo dirigente biancazzurro –
 la società si sta rinforzando, entreranno persone serie mosse da
 passione per la causa; capitolo prima squadra, con mister Precali
 cercando di programmare il futuro, il tecnico è la nostra priorità,
 oltre alla grande stima, ci unisce un rapporto che va oltre il calcio,
 ci ha riportati in eccellenza e questa è casa sua, sarà solo sua la
 scelta, noi lo confermiamo a prescindere” Con Videtti con le idee chiare
 c’è anche una comunità che aspetta impaziente la massima categoria
 regionale che manca a Santa Croce da oltre dieci anni. Per guardare con
 serenità all’eccellenza c’è bisogno di allestire una compagine
 all’altezza : “Faremo una squadra forte del cognome che abbiamo – ecco
 la promessa del ds Videtti – l’obiettivo è dare del filo da torcere a
 tutti facendo crescere giovani locali, la Turris ripartirà dal settore
 giovanile, il progetto è quello di diventare il punto di riferimento del
 comprensorio del cratere, puntiamo a fare tutti i campionati dai primi
 calci all’under 18 ; acquisti prima squadra: sicuramente faremo un colpo
 per reparto, colpi di categoria, i nostri punti fermi non si muoveranno
 da Santa Croce di Magliano”. Intanto sono ripresi i lavori al “Cosco” e
 la società spera di riavere il rettangolo santacrocese per l’inizio della stagione ufficiale.