CUS MOLISE, IL CAMPUS REGALA GRANDI SODDISFAZIONI

Faraone

FaraoneSorrisi, divertimento, tante attività e un’estate ancora tutta da vivere insieme. Il campus estivo del Cus Molise è sempre più un punto di riferimento per bambini e ragazzi che decidono di trascorrere i mesi estivi in maniera diversa. Un campus fatto di grandi numeri e con uno staff di lavoro che garantisce qualità e professionalità.  Uno staff con in testa il capo campus Mario Faraone a tirare le fila di un grande progetto. “Anche quest’anno abbiamo fatto registrare numeri importanti – sottolinea – frutto dell’ottimo lavoro svolto nel tempo. Sicuramente la cosa ci riempie di soddisfazione e orgoglio. Sappiamo che ogni estate confermarsi non è facile, noi ci stiamo riuscendo e questo conferma la bontà del lavoro svolto da tutta la struttura negli anni precedenti. C’è tanta voglia di normalità ed anche per questo le adesioni sono arrivate in gran numero. Lavoriamo con grande serenità e in armonia, questo ci permette di tagliare traguardi importanti. Il momento – prosegue Faraone – resta delicato perché la pandemia c’è ancora ma da questo punto di vista siamo sempre particolarmente attenti”.

Tante attività e diverse uscite in calendario per consentire ai partecipanti di vivere giornate differenti.

“Nonostante i numeri importanti cerchiamo di organizzare al meglio la settimana prevedendo diverse escursioni extra campus in modo tale da dare delle alternative e delle attività sempre più divertenti ai bambini. Non è una cosa semplice ma la nostra fortuna è quella di avere uno staff di alto livello che agevola il compito e grazie al quale si riesce a gestire tutto per il meglio”.

E’ stata rinnovata la collaborazione con Agripet che vi aiuterà nella gestione dell’orto botanico, una novità introdotta da qualche anno al campus del Cus Molise.

“Un’attività che abbiamo già da un paio di anni, una collaborazione con la ditta Agripet che gentilmente ci dà una mano nella gestione dello spazio verde dove i più piccoli si divertono a piantare ortaggi e curare fiori. E’ un aspetto educativo molto importante di questi tempi”.

Mario Faraone