Sporting Venafro, bianconeri nel girone F di serie B con campane, abruzzesi e laziali

GIRONE SERIE B

GIRONE SERIE BL’inserimento nel girone F di serie B. È quanto ha deciso il consiglio direttivo della Divisione Calcio a Cinque che, nel pomeriggio di giovedì, ha deliberato tutti gli aspetti della nuova stagione. Nello specifico, nella cadetteria del futsal – in quella che sarà una stagione da record con 236 società al via tra maschile e femminile nei tornei nazionali – saranno 106 le squadre iscritte in otto gironi, di cui sei da tredici (come quello con all’interno il quintetto di mister Rizzo) e due da quattordici.

Quali antagoniste i venafrani troveranno due team laziali (Frosinone C5 e Forte Colleferro), cinque abruzzesi (Academy Pescara, Futsal Celano, Real Dem, Sulmona Futsal e Tombesi Ortona) ed altrettanti campani (Casagiove, Junior Domitia, Napoli Barrese, Leoni Acerra e Virtus Libera Forio).

«Con noi – spiega il presidente Gianluca Primavera – troveremo due squadre che, nella scorsa stagione, erano in A2 e che vorranno risalire nel secondo torneo nazionale e ancora tre neopromosse come Napoli Barrese, Casagiove e Virtus Libera Forio, protagoniste di un bel mercato e determinate a dare il massimo, così come noi, del resto, che cercheremo di dire la nostra per il salto di categoria, forti dell’organico allestito. Non c’è nulla di scontato e tutte le antagoniste saranno temibili, ma noi siamo pronti a combattere sino in fondo per centrare l’obiettivo».

Da un punto di vista logistico, peraltro, in questa stagione i bianconeri conosceranno, dopo tanti anni di riviera adriatica, anche la costa tirrenica.

«Logisticamente, almeno sei delle dodici trasferte del torneo sono logisticamente comode. Oltre al Molise ci saranno altre tre regioni interessate per un contesto davvero di rilievo».

Così come negli ultimi due tornei, anche in questo ci sarà un organico dispari: «Una situazione che, da sportivo, non è il massimo perché, durante la stagione, ti costringe a due stop che a volte possono essere propizi quando ci sono delle problematiche con cui dover fare i conti e in altre circostanze nefasti quando sei in striscia, ma ormai ci abbiamo preso l’abitudine e, nella consapevolezza che tutti i competitor sono nella medesima situazione, abbiamo lavorato proprio da questo punto di vista nella costruzione complessiva del gruppo e del percorso stagionale».

Per i venafrani, in prospettiva di una Coppa della Divisione programmata per il 10 settembre, già lunedì 22 ci sarà il via ai lavori. «E lo faremo – chiosa Primavera – con tanta carica ed una determinazione infinita».