Cln Cus Molise, il punto con il team manager De Lisio:” Sarà un campionato diverso per via della riforma, ci faremo trovare pronti”

Il team manager Nicola De Lisio

Il team manager Nicola De LisioIl Circolo La Nebbia Cus Molise, conosciute le avversarie, aspetta il calendario della prossima stagione e scalda i motori in vista del 22 agosto, giorno in cui scatterà la preparazione precampionato. Di questo e di altro abbiamo parlato con il team manager Nicola De Lisio.

“E’ un girone molto difficile – sottolinea De Lisio –  simile a quello dello scorso anno dove prevalgono le squadre laziali che hanno una grande tradizione di futsal. E’ un raggruppamento in parte rinnovato al quale  si aggiungono formazioni importanti come Mantova, Prato, Città di Massa. Sarà un campionato molto difficile sia dal punto di vista tecnico che ambientale. Il Cln  Cus Molise però ha dimostrato sempre di essere  pronto. Sono tre anni che raggiungiamo obiettivi importanti e non credo che nella prossima stagione saremo da meno”.

Si ripartirà dallo zoccolo duro della passata stagione puntando sulla forza del gruppo, puntellato da acquisti mirati.  “Il nostro lavoro, la nostra organizzazione e le nostre competenze ci hanno sempre dato ragione nel tempo – rimarca –  e ci hanno permesso di arrivare lontano. Per quanto concerne l’organico abbiamo confermato quasi in toto la formazione dello scorso anno e questo è senza dubbio un segnale importante che testimonia il nostro buon lavoro nel corso degli anni. Siamo riusciti ad aggiungere qualche giovane di prospettiva oltre ad una pedina esperta come Carlo La Bella che per le sue caratteristiche secondo me ci darà una grossa mano”.

Il nuovo regolamento ha cambiato scenari e obiettivi di tutte le formazioni che si sono dovute adeguare in fretta. “Ci attende un campionato diverso – rimarca il dirigente campobassano – da un punto di vista nuovo, alla luce della riforma che c’è stata. Si troveranno formazioni diverse, con la presenza di meno stranieri in campo, qualcosa cambierà e ci saranno delle incognite. Tutte le squadre si sono dovute adeguare, cambiando anche gli obiettivi di mercato. Comincerà un nuovo corso, sarà un torneo con meno qualità  ma con maggiore agonismo, dettata dalla presenza di molti giovani in campo. Questi sono presupposti, poi ovviamente il campo ci darà se sarà così. La riforma è stata forte, il cambiamento radicale con le società che hanno dovuto stravolgere le strategie puntando molto su elementi italiani. Noi abbiamo inserito qualche giovane come Federico Lenoci che arriva dall’Hitria, il promettente portiere Piscitelli dal San Martino”. La stagione che è ormai alle porte promette come sempre spettacolo ed emozioni con i rossoblù decisi a proseguire sulla strada intrapresa negli ultimi anni. “Cosa ci aspetta è difficile dirlo – interviene De Lisio – dovremo confrontarci con squadre molto forti come l’Ecocity che ha confermato molti giocatori di valore assoluto ed ha inserito elementi altrettanto forti. Non sottovaluterei il Lido di Ostia che dopo la retrocessione vorrà risalire, l’Active Network, il Mantova e il Città di Massa. Noi proseguiremo con la nostra politica e se negli ultimi anni siamo riusciti sempre a centrare i playoff, proveremo a conquistare la serie A2 Elitè. Seguendo il nostro percorso di crescita centrare la seconda serie nazionale sarebbe un tassello importante e un orgoglio per la nostra società. Abbiamo sempre avuto un occhio al buget, piccoli passi per grandi traguardi. Vogliamo creare qualcosa di importante che duri nel tempo. Il 22 agosto partiamo con grande entusiasmo da parte di tutte le componenti, i presupposti per far bene ci sono e sono convinto che diremo la nostra. Dietro a questa squadra – chiosa De Lisio – ci sono passione, sacrificio, lavoro e competenza. Caratteristiche ci hanno portato e ci porteranno lontano”.