Sporting Venafro, dal triangolare di Larino arrivano un successo ed una sconfitta per i bianconeri

Sporting Venafro e Cln Cus Molise

Sporting Venafro e Frenter LarinoUn secondo posto in un quadrangolare divenuto triangolare per il forfait dell’ultimo minuto del Montorio nei Frentani. A Larino, nella sua seconda uscita amichevole – in concomitanza con il torneo ‘In memoria di Enrico’ (occasione di ricordo di Enrico Mastrogiuseppe) – lo Sporting Venafro ha collezionato un successo ed uno stop. Nel primo match di giornata è arrivato un 8-1 sulla Frenter Larino di serie C, nell’ultimo, invece, contro il Cln Cus Molise c’è stato un 7-3 per il quintetto rossoblù dell’ex La Bella con i rossoblù di Sanginario che hanno conquistato la competizione, complice anche il 14-0 rifilato nella seconda contesa al team larinese.Sporting Venafro e Cln Cus Molise

Nello specifico, alla prima, sotto in avvio per un errore, i venafrani hanno reagito con grande determinazione e, intorno a Foglia, hanno indirizzato la contesa.Foto brasiliana a fine gara

Nella sfida con i cussini i bianconeri sotto all’intervallo per 3-1, hanno saputo rientrare sino al tre pari, mancando anche in un paio di circostanze il possibile vantaggio, prima di subire il rush finale dei campobassani.Il via a Sporting Venafro Cln Cus Molise

Al termine, analizzando le prestazioni dei suoi il tecnico dei venafrani Gennaro Rizzo ha avuto modo di sottolineare come «al di là dei risultati, abbiamo dato vita a delle buone prestazioni, che mi hanno offerto degli ottimi spunti su cui lavorare in prospettiva. Ci sono stati dettagli confortanti e riferimenti su cui poter migliorare già la prossima settimana.  In particolare, la reazione del secondo match è un aspetto che mi fa felice e non poco. È mancato in alcuni frangenti un pizzico di maggiore concretezza sotto parte, ma in fase di preparazione è un aspetto che ci può anche stare. Mi fa felice maggiormente aver preso in mano il pallino del gioco, oltre che aver subito reagito nel primo match ad un infortunio individuale».

La prospettiva, ora, è quella di una settimana che porterà con sé un test amichevole ed un match entrambi a Casagiove: mercoledì la sfida con lo Spartak Caserta di C1 e poi sabato il match del primo turno di Coppa della Divisione contro i pari categoria del Casagiove contro cui è previsto anche il confronto della prima giornata di campionato nel girone F di serie B il primo ottobre sul parquet amico del PalaPedemontana.Sporting Venafro premiato